HTTPS

Una piccola, ma speriamo gradita, comunicazione di servizio: da qualche giorno www.linux.it, uno dei principali punti di accesso alla comunità filo-linuxara italiana, quotidianamente visitato da centinaia di persone, è raggiungibile in HTTPS. Ancora questa non è una impostazione di default, e siamo ancora all'opera per ritoccare i vari assets inclusi nelle diverse pagine e migrare tutti gli altri siti della rete ILS, ma già una gran quantità del traffico esistente è veicolato sul protocollo sicuro.

Alla luce delle sempre più frequenti cronache digitali relative a operazioni di monitoraggio di massa ed intercettazioni non autorizzate, cifrare e proteggere le attività svolte sull'Internet è diventata una questione di principio. Anche quando si tratta di contenuti innocui e non riservati.

Per facilitare ed accelerare l'adozione di HTTPS è nato il progetto Let's Encrypt, promosso in primis da Electronic Frontier Foundation e Mozilla Foundation, che eroga gratuitamente certificati SSL facilmente aggiornabili in maniera automatica: una rivoluzione per una pratica sino ad oggi ostacolata dagli alti costi di implementazione e dalla necessità di intervenire manualmente ad ogni rinnovo.

Non possiamo far altro che invitare tutti coloro che hostano uno o più siti web a dotarsi di certificati Let's Encrypt ed abilitare a loro volta la cifratura delle sessioni web, e tutti gli altri ad installare "HTTPS Everywhere", estensione per i più popolari browser che attiva la connessione sicura ogniqualvolta sia possibile (anche quando non è abilitata di default).

Report: Linux Day 2015

Sabato 24 ottobre 2015 si è svolta la quindicesima edizione del Linux Day, la principale manifestazione italiana per la promozione di Linux e del software libero.

Come lo scorso anno sono stati erogati due distinti questionari, uno rivolto al pubblico ed uno agli organizzatori, per avere una visione complessiva del massiccio evento distribuito; viene qui pubblicato il relativo Report Linux Day 2015, con dati, grafici, e considerazioni di massima.

Nonché un ennesimo invito al Linux Presentation Day che si svolgerà ad aprile, iniziativa molto simile a quella di ottobre ma di scala europea; auspichiamo che questo, oltre ad essere un nuovo appuntamento di riferimento per la comunità pro-linuxara, possa anche essere una occasione per rinnovare e sperimentare nuove forme divulgative.

Per restare aggiornati sui lavori in vista sia di aprile che di ottobre raccomandiamo, come sempre, di seguire l'account Twitter e la pagina Facebook dedicati.

La Libertà non ha Prezzo: Progetto SPID

Terza campagna di raccolta fondi su donazioni.linux.it, questa volta dedicata a tutta la pubblica amministrazione.

L'intento di questa nuova raccolta è quello di ottenere una implementazione libera ed opensource del protocollo SPID, destinato ad unificare e semplificare l'accesso ai diversi servizi web esposti dai diversi enti pubblici per mezzo di un account unico per ogni cittadino. Tra gli obiettivi dell'iniziativa c'è quello di produrre e rilasciare plugins pronti all'uso per i più popolari CMS (Wordpress, Drupal e Joomla) in modo da accelerare il più possibile l'abilitazione al nuovo sistema di autenticazione da parte dei siti pubblici che già adottano, o vorranno adottare, piattaforme di pubblicazione libere.

Come sempre, anche in questa occasione vogliamo evidenziare alle istituzioni l'impatto che lo sviluppo condiviso e collaborativo ha e potrebbe avere nei confronti della digitalizzazione del nostro Paese, di cui tutti parlano ma che troppo spesso procede a rilento sul campo. Adottando il modello opensource per lo sviluppo e la pubblicazione delle componenti software ad uso della pubblica amministrazione i tempi ed i costi di adeguamento tecnologico da parte dei singoli enti - e soprattutto di quelli più piccoli e con minori disponibilità di competenze tecniche, come i piccoli comuni o le scuole periferiche - verrebbero immediatamente decimati.

Anche per il progetto SPID i soci di Italian Linux Society mettono a disposizione i primi 3000 euro, e tutte le quote delle nuove iscrizioni all'associazione che arriveranno nel corso della campagna saranno immediatamente destinate a questo fondo.

Su donazioni.linux.it è stata inoltre arricchita la pagina dei progetti precedentemente finanziati grazie al contributo di tutti, con dettagli sullo stato di avanzamento dei lavori che saranno via via aggiornati.

European Software Freedom Policy Meeting

Venerdi 29 gennaio, approfittando della concentrazione di operatori freesoftware a Bruxelles in occasione del FOSDEM 2016, si è svolto un incontro tra i rappresentanti delle maggiori associazioni nazionali attive in Europa dedite al sostegno ed alla promozione del software libero. E, naturalmente, Italian Linux Society non poteva mancare.

L'"European Software Freedom Policy Meeting" è stato organizzato da Free Software Foundation Europe e Open Forum Europe con lo scopo di favorire la reciproca conoscenza dei soggetti presenti nel Vecchio Continente, per sapere chi c'è e cosa fa, avere una panoramica collettiva dei rispettivi obiettivi, metodi, progetti, problemi ed aspettative, e stimolare l'avvio di una discussione comune estesa al di là dei confini nazionali.

Questo primo incontro è stato dedicato soprattutto alle presentazioni, ma nel breve periodo verrà instaurato un canale di comunicazione permanente tra le parti e, nel prossimo futuro, saranno allestiti altri incontri di carattere maggiormente operativo.

In virtù anche di iniziative come il "Linux Presentation Day" introdotto pochi giorni fa, la comunità filo-linuxara di tutta Europa si sta progressivamente muovendo verso una maggiore collaborazione e partecipazione. Il 2016 inizia in modo decisamente positivo!

Tags: 

Linux Presentation Day

I linuxari italiani sono da tempo abituati al Linux Day, la popolare manifestazione nazionale che da 15 anni mobilita l'intera community con decine di eventi che si svolgono nella medesima data a fine ottobre, ma recentemente l'iniziativa, da sempre prettamente nostrana, ha evidentemente "ispirato" altri entusiasti ed appassionati al di fuori del nostro Paese.

Negli scorsi due anni è stato instaurato il Linux Presentation Day, attività molto simile al Linux Day per quanto riguarda l'organizzazione decentralizzata ma estesa in Germania, Austria e Svizzera ed oggi in fase di espansione presso altri Paesi europei. Per la prossima edizione, prevista per sabato 30 aprile, si stanno raccogliendo adesioni in Francia, Portogallo, Grecia, Regno Unito, e naturalmente si intende far sbarcare la manifestazione anche in Italia. Anzi: grazie all'intesa con i colleghi tedeschi l'edizione successiva del Linux Presentation Day europeo (che si tiene due volte all'anno, in primavera ed in autunno) sarà fatta convergere col Linux Day italiano, e sarà dunque fissata per sabato 22 ottobre.

Sulla pagina web dedicata all'implementazione italiana si trovano tutti i dettagli e la pagina di registrazione, ed invitiamo tutti gli interessati a consultarla.

Le modalità di partecipazione raccomandate sono un poco diverse rispetto al solito, essendo il Linux Presentation Day incentrato sull'allestimento di banchetti e stand in luoghi pubblici e di transito presso cui distribuire materiale informativo o più semplicemente far toccare con mano le opportunità offerte da Linux e dal software libero ai passanti. Dunque, molto più semplice e facile da organizzare anche per gruppi meno numerosi o con scarse risorse a disposizione.

Attendiamo con ansia l'adesione di tutti, Linux Users Groups o gruppi spontanei, al primo vero "Linux Day europeo"!

Pagine

Subscribe to Italian Linux Society RSS