LinuxDay

Report LUGConf 2018

Nel pomeriggio di sabato 24 marzo, nel contesto di MERGE-it e a seguito dell'assemblea ILS, si è tenuto un incontro pubblico e aperto di confronto coi LUG. Due in particolare sono stati i macro-temi trattati: il futuro del Linux Day e l'introduzione delle "sezioni locali" di ILS.

Linux Day

Si è voluto porre all'attenzione dell'assemblea il costante declino nel numero di eventi registrati ogni anno, da diversi anni a questa parte, e l'esigenza di analizzare la situazione.

Quattro le proposte iniziali sottoposte:

  • continuare a svolgere il Linux Day così come è
  • sopprimerlo e confluire nel Software Freedom Day
  • organizzarlo non più su base autonoma locale ma su base strutturata regionale
  • eliminarlo in toto

Nel corso della discussione, altre alternative sono state prese in esame:

  • eliminarlo, e sostituirlo con manifestazioni nazionali di taglio tematico
  • organizzarlo su base provinciale

Rapidamente è emersa una diffusa volontà di conservare il modello attuale, imputando il declino del Linux Day ad una generalizzata crisi dei LUG (discussa ed approfondita nella fase successiva della riunione).

Si conclude che il Linux Day 2018 si svolgerà secondo le consuete modalità, delegando maggiori incarichi alla community. A tal proposito, è stato predisposto un repository GitLab che permetta a tutti di tenere traccia delle cose da fare, entro quando sono da fare, e chi le fa: https://gitlab.com/ItalianLinuxSociety/LinuxDay

Ulteriori discussioni in tal senso sono rimandate alla mailing list pubblica dedicata all'evento: https://lists.linux.it/listinfo/linuxday-idee

Sezioni Locali

Riprendendo quanto emerso sulle difficoltà - soprattutto amministrative e burocratiche - dei LUG, nonché quanto discusso nel corso della mattinata in sede di assemblea ILS, è stato presentato il proposito di ILS di formalizzare il proprio supporto amministrativo ai LUG introducendo la nozione di "sezione locale" dell'associazione nazionale, in modo da centralizzare gli oneri ed ottimizzare le risorse.

La proposta è stata accolta con curiosità ed interesse, benché siano ancora da definire i vincoli per l'adesione ed i limiti ragionevolmente sostenibili di tale supporto.

A settembre, quando saranno infine confermate le nuove regole introdotte dalla Riforma del Terzo Settore, la discussione sui contenuti del nuovo statuto ILS sarà estesa a tutti i potenziali interessati per soddisfare le esigenze dei più. Vengono comunque anticipate le necessità di:

  • inquadrare ILS in una forma che assecondi bisogni diversi (organizzazione di volontariato, associazione di promozione sociale, o altro)
  • provvedere ad una assicurazione per tutti i membri dell'associazione, requisito spesso indispensabile per accedere alle risorse messe a disposizione dai comuni
  • prevedere delle "sedi operative" locali oltre alla sede legale unica di ILS, altro requisito utile per ottenere spazi e risorse dai singoli comuni dove risiedono le sezioni locali

Linux Day 2016

Linux Day

Sabato 22 ottobre si svolgerà in tutta Italia il Linux Day 2016.

Giunta alla sedicesima edizione, la più popolare manifestazione nazionale per la promozione a Linux, al software libero ed alle libertà digitali è articolata in decine di eventi locali organizzati da Linux Users Groups, gruppi di volontari, associazioni, scuole ed aziende che, nello stesso giorno, allestiscono talk divulgativi, incontri di supporto tecnico ed altre attività volte a far conoscere e ad approfondire i temi chiave della consapevolezza digitale.

E, in particolare quest'anno, per farli conoscere ai più giovani, coloro che per mezzo di computer e smartphone quotidianamente vivono a contatto con la tecnologia ma che troppo spesso non ne comprendono le opportunità, i rischi e le implicazioni. Numerosi gruppi organizzatori hanno annesso alla propria manifestazione sessioni di "CoderDojo", workshop di programmazione elementare destinati a bambini e ragazzi dai 7 anni, per aiutarli a costruire il loro primo "software" in maniera facile e divertente.

Docenti ed insegnanti sono a loro volta invitati a partecipare, non solo alla giornata del Linux Day ma, più in generale, all'adozione di pratiche didattiche non passivamente basate su strumenti e nozioni ma sulla valorizzazione e l'elaborazione delle conoscenze: a questo proposito, sul sito scuola.linux.it (recentemente rinnovato) si possono trovare numerosi riferimenti e links.

Italian Linux Society, che dal 2001 coordina il Linux Day nazionale, ringrazia tutti coloro che anche quest'anno hanno partecipato e parteciperanno attivamente alla manifestazione per la diffusione del software libero, i gruppi, i volontari, i relatori, nonché chi lo sostiene economicamente: Linux Professional Institute Italia, Carrara Computing International, Yocto Project e Koan.

Tags: 

Report: Linux Day 2015

Sabato 24 ottobre 2015 si è svolta la quindicesima edizione del Linux Day, la principale manifestazione italiana per la promozione di Linux e del software libero.

Come lo scorso anno sono stati erogati due distinti questionari, uno rivolto al pubblico ed uno agli organizzatori, per avere una visione complessiva del massiccio evento distribuito; viene qui pubblicato il relativo Report Linux Day 2015, con dati, grafici, e considerazioni di massima.

Nonché un ennesimo invito al Linux Presentation Day che si svolgerà ad aprile, iniziativa molto simile a quella di ottobre ma di scala europea; auspichiamo che questo, oltre ad essere un nuovo appuntamento di riferimento per la comunità pro-linuxara, possa anche essere una occasione per rinnovare e sperimentare nuove forme divulgative.

Per restare aggiornati sui lavori in vista sia di aprile che di ottobre raccomandiamo, come sempre, di seguire l'account Twitter e la pagina Facebook dedicati.

Report: Linux Day 2014

Sabato 25 ottobre 2014 si è svolta la quattordicesima edizione del Linux Day, la principale manifestazione italiana sul software libero. E negli scorsi mesi sono stati erogati due distinti questionari, uno agli organizzatori delle quasi 100 istanze locali dell'iniziativa ed uno a coloro che vi hanno partecipato in veste di visitatori, con lo scopo di analizzare e misurare l'impatto che anche quest'anno l'evento ha avuto.

Pubblichiamo oggi i risultati raccolti, miscelati nel Rapporto Linux Day 2014, che presenta entrambi i punti di vista per una visione di insieme completa. Nel bene e nel male, e con qualche considerazione finale sul futuro dell'iniziativa.

Approfittiamo per ricordare che il prossimo Linux Day si svolgerà sabato 24 ottobre 2015, come sempre in tutta Italia. Per aggiornamenti è possibile seguire il sito web dedicato, l'account Twitter, la pagina Facebook, la pagina Google+, o la mailing list di coordinamento.

Un Contributo Importante: il Tuo

Seguendo lo spirito del Linux Day 2014, quest'anno dedicato alle Community che quotidianamente operano per arricchire e tutelare il patrimonio comune di software, contenuti ed informazioni di cui - spesso inconsapevolmente - gode la maggior parte della popolazione tecnologica, è stata oggi pubblicata sul trafficato sito linux.it una sorta di "bacheca" in cui verranno pubblicati nel tempo varie richieste di aiuto e supporto a diverse attività legate in un modo o nell'altro alla diffusione di Linux e del software libero in Italia. Interventi soprattutto in forma di supporto tecnico e programmazione rivolti a chi possiede particolari competenze e vuole metterle a disposizione, ma anche di divulgazione e promozione cui tutti possono indipendentemente aderire per dare il proprio contributo concreto e pratico.

Confidiamo che lo strumento, che implementa un approccio "opensource" alle azioni stesse della comunità freesoftware e deliberatamente pubblicato su una pagina di ampio passaggio, aiuti ad intercettare nuovi volontari intenzionati ad avere un proprio ruolo attivo, non da semplici spettatori, alla rivoluzione digitale e culturale abilitata dall'Internet.

Per chi volesse da subito attivarsi con una semplice azione operativa, ricordiamo che sono disponibili i banner del Linux Day 2014, da esporre sul proprio sito, il proprio blog, o anche condividere sui propri profili social.

Pagine

Subscribe to RSS - LinuxDay