ILS Newsletter

Newsletter di aggiornamento sulle attività di Italian Linux Society e sul Software Libero in Italia

FOSDEM Extended

FOSDEM Extended

Il FOSDEM è il principale convegno europeo dedicato al software libero e opensource. Non tutti riescono a partecipare, ma con il FOSDEM Extended vorremmo permettere a tutti di vivere almeno in parte questa esperienza pur restando nella propria città. Visita il sito per trovare l'appuntamento più vicino a casa tua, o per organizzarne uno tu.

Ricordate l'1%!

Sei un libero professionista o una piccola azienda IT? Finito l'anno 2018, non dimenticare di destinare l'1% del tuo fatturato al sostegno dei tuoi strumenti di lavoro liberi e opensource!

2018 con ILS

Finisce il 2018, e come sempre è stata pubblicata una panoramica delle attività svolte da Italian Linux Society durante il corso dell'anno.

Contribuire a OpenStreeMap, il più popolare database libero di informazioni geografiche, è molto semplice, e con la app StreetComplete lo è ancora di più: basta installarla per trovare dozzine di domande relative al luogo in cui ci si trova, da compilare in modo facile e veloce mentre ci si trova in giro per la città.

Servizi.Linux.it

Servizi.Linux.it

In una internet sempre più monopolizzata dai grossi player, che accentrano utenti e dati personali, Italian Linux Society asseconda l'appello dell'associazione francese Framasoft ed ha pubblicato il nuovo servizi.linux.it, piattaforma che eroga piccoli servizi di utilità online. L'intento non è solo quello di offrire una alternativa, ma anche di stimolare la creazione di nuovi hub su cui ri-de-centralizzare le nostre quotidiane attività digitali.

Eventi

Negli scorsi mesi Italian Linux Society ha partecipato a Campus Party (Milano) e all'End Summer Camp (Venezia), ed abbiamo incontrato tante persone interessanti, utenti Linux e volontari dei LUG. Saremo anche a Didattica Aperta, a Bologna il 14/15 settembre.

Linux Day 2018

Il 27 ottobre torna, in tutta Italia, il Linux Day! È possibile allestire un evento nella propria città, o - per le aziende che lavorano con Linux ed il software libero - contribuire con una sponsorizzazione destinata al coordinamento nazionale.

Il progetto Common Voice di Mozilla punta ad ottenere modelli linguistici liberi e riutilizzabili per costruire applicazioni di riconoscimento della voce. Un obiettivo molto importante, data l'evoluzione dei dispositivi mobili e delle interfacce vocali, ma per raggiungerlo è indispensabile raccogliere quanti più campioni possibili da parte di tante persone in tanti contesti diversi. Recentemente al progetto è stato aggiunto il supporto per la lingua italiana, e contribuire è semplice: basta accedere al sito e farsi registrare mentre si leggono alcune frasi predefinite.

MERGE-it

MERGE-it

Sabato 24 marzo si terrà a Torino MERGE-it, punto di incontro delle numerose realtà open* (source, ma non solo) italiane. Una occasione unica per incontrare e conoscere le diverse community che contribuiscono, ciascuna a modo proprio, ad arricchire il patrimonio digitale comune. È in corso la Call For Papers, per sottoporre contenuti alle diverse sessioni tematiche previste nella giornata.

2017 con ILS

Come ad ogni fine anno, è stato pubblicato sul sito un report delle attività svolte da ILS nel corso del 2017. Per capire cosa è stato fatto, e cosa c'è ancora da fare.

Microdonazioni

Negli ultimi mesi sull'account Twitter di ILS sono stati forniti svariati spunti per effettuare micro-donazioni a progetti e sviluppatori open: seguici per ulteriori aggiornamenti, e segnalaci altre opportunità per contribuire fattivamente al software libero!

Non di solo codice è fatto il software libero: Open Souce Design è una community di sviluppatori e soprattutto di designer, il cui scopo è rendere più bello, comodo, pratico ed usabile il software open. Tra le altre cose ospita una bacheca di richieste per loghi, mockups, interfacce, studi e componenti grafici destinati ad arricchire progetti opensource: ideale per tutti i designers - in erba o già rodati - che vogliono contribuire a modo loro!

Linux Day 2017

Linux Day 2017

Sabato 28 ottobre torna in tutta Italia il Linux Day, la principale manifestazione nazionale per la promozione del software e della cultura libera. Quest'anno dedicato alla privacy e alla tutela delle informazioni personali, temi da sempre affini a quello del software libero e sempre più sentiti da chiunque frequenti il mondo digitale.
Consulta il sito per trovare il Linux Day più vicino a casa tua!

Public Code

FSFE, con il sostegno di numerose organizzazioni europee (tra cui ILS), ha lanciato una campagna per sensibilizzare le istituzioni alla pubblicazione del software pagato coi soldi dei contribuenti, per favorire la trasparenza, il riuso, l'interoperabilità ed il risparmio. Firmate anche voi la lettera aperta!

Formati Aperti

Aggiunta su linux.it una pagina web che spiega, in maniera facile e concisa, l'importanza dei formati aperti. Ispirata dall'analoga pagina che illustra le virtù del software libero.

Wikimedia Commons è come Wikipedia, ma per le immagini: qui si trovano migliaia di foto, disegni e riproduzioni, tutte fruibili con licenza libera. Uno dei metodi più comodi e veloci per contribuire ad arricchire questo patrimonio visivo è per mezzo dell'apposita app, con la quale è possibile non solo caricare e categorizzare facilmente le proprie foto scattate con lo smartphone, ma anche esplorare la mapppa alla ricerca dei soggetti enciclopedici presenti su Wikipedia che ancora non hanno una immagine.

Comune From Scratch

Comune From Sratch

In Italia ci sono 8000 comuni, di cui 6700 con meno di 10000 abitanti. A loro è dedicato l'appello lanciato da Italian Linux Society, per indicizzare soluzioni software riutilizzabili dai piccoli comuni e supportare tecnicamente coloro che ne vorrebbero pubblicare di nuove.

Manuale Opensource

"Opensource" non è solo "pubblicare il codice", ma svilupparlo e farlo crescere insieme: qui dritte e consigli sulle metodologie e gli strumenti da usare, qua una guida rapida in italiano sulle licenze più diffuse.

Software Libero al MIUR

Agli inizi di giugno una delegazione di rappresentanti del mondo freesoftware italiano è stata ricevuta al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca per approfondire il coinvolgimento dell'ente nella promozione della cultura libera nelle scuole.

OpenStreetMap non è solo una alternativa a Google Maps, ma un database di informazioni geografiche e georeferenziate a disposizione di tutti. Contribuire è facile, e reso ancora più facile dall'editor integrato sul sito stesso: basta registrare un account, cliccare il tasto "Edit" in alto a sinistra, e si può iniziare a caricare nuovi punti di interesse (negozi, locali, monumenti...), arricchire le informazioni di quelli esistenti (numeri di telefono, orari di apertura, siti web di riferimento...) e fornire nuovi dettagli sulle strade già mappate (utilissime per le applicazioni di navigazione).

Pagine

Subscribe to RSS - ILS Newsletter