#SistemaInoperativo

Segnala i Sistemi Inoperativi!

Da oggi, sul sito della campagna "Sistema (In)Operativo", pubblichiamo le segnalazioni degli utenti che hanno avuto difficoltà con il rimborso della licenza Windows pre-installata sui computer che hanno acquistato.

Tale rimborso dovrebbe essere un diritto dei consumatori, definitivamente sancito dalla Cassazione nel settembre del 2014, ma diversi distributori di PC ancora fanno resistenze nel riconoscerlo. Nell'ottobre 2014 Italian Linux Society ha co-firmato, insieme all'Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori (ADUC), una lettera destinata all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, cui invitiamo a continuare a mandare le proprie segnalazioni di abusi da parte di produttori e distributori poco rispettosi delle normative.

L'iniziativa di raccogliere e pubblicare tali negative esperienze anche su sistemainoperativo.it è destinata a mettere maggiormente in luce i nomi delle aziende cui è consigliabile non rivolgersi per l'acquisto di un nuovo computer, in attesa che l'Authority prenda atto di tali comportamenti ed agisca di conseguenza.

Diritto al Rimborso: Interpellati i Produttori

La campagna divulgativa sul rimborso delle licenze Windows sui PC di nuovo acquisto, lanciata per accompagnare la lettera firmata insieme all'Associazione Diritti Utenti e Consumatori e Free Software Foundation Europe e destinata all'Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato, ha avuto un discreto successo ed ha permesso di informare molti sul diritto sancito in settembre dalla Corte di Cassazione. Ma come anticipato c'è ancora molto da fare prima che tale diritto sia reso effettivo, ed i primi a dover essere coinvolti sono i produttori che tale rimborso lo devono all'atto pratico garantire ed erogare.

Abbiamo pertanto stamane inviato una lettera a quattro dei maggiori distributori di computer in Italia, con l'intento di sollecitare loro una dichiarazione ed una esplicita posizione sulla vicenda. In modo da poter informare il pubblico sulle loro intenzioni, e permettere a tutti di regolarsi di conseguenza quando sarà il momento di acquistare un nuovo PC.

La lettera è pubblicata sul sito della campagna, su cui verranno esposte anche le risposte ricevute (o verrà evidenziata la mancanza di una risposta...). Vi raccomandiamo di continuare a condividere e diramare l'appello sui social network, e a segnalare ad AGCM eventuali problemi riscontrati durante l'esercizio del proprio diritto.

Subscribe to RSS - #SistemaInoperativo